Sacchi rifiuti prezzo di fabbrica

Il polietilene a bassa densità è la materia base con cui produciamo sacchi, teli e foderine
Pubblicata il 27/06/2013 in News e informazioni


La sigla tecnica è LDPE con cui si identifica il più semplice dei polimeri sintetici, il polietilene a bassa densità, con questo realizziamo tutti i sacchi per la spazzatura, i teli e le foderine che poi vendiamo ai nostri clienti, è il materiale plastico più comune, economico ed utilizzato per diversi usi.

Come ci procuriamo il polietilene per i prodotti?

Il polietilene, viene realizzato da granulari recuperati da altre filiere ed aziende che sono alla base della catena produttiva, questi vengono polimerizzati attraverso alcuni processi meccanici di estrusione sino ad ottenere granuli di materiale plastico, il polietilene appunto, che nelle fasi successive viene lavorato per ottenere il prodotto finale.

Si parte dai granuli di altri cicli di produzione, che vengono prima controllati e verificati che siano adatti per essere lavorati e trasformati in quello che serve a noi.

A questo punto il materiale viene preparato e sottoposto alla polimerizzazione ovvero alla trasformazione in polietilene, solitamente in granuli trasparenti, bianchi oppure neri, è la fase intermedia per arrivare al prodotto finito, ecco come si presenta l'LPDE in granuli:

Da qui il polietilene in granuli viene lavorato con i macchinari appositi che tramite filtrazione e vari passaggi vanno a produrre film e pellicole plastiche che vengono unite tra loro mediante una speciale saldatura a caldo per ottenere i sacchi per la spazzatura, i teli per la pacciamatura, i teli in polietilene, le foderine per le lettiere e tutti i vari prodotti.  



Le ultime dal blog